Inizia il caldo: occhio al fruttosio!

In questi giorni sta iniziando a farsi sentire l’estate. Ovviamente il nostro senso di sete e arsura ci porta a bere di più: ma quali bevande dobbiamo scegliere?

Alcuni studi hanno messo in evidenza come in Italia il consumo di bibite zuccherate è minore nelle donne rispetto agli uomini ed aumenta con l’avanzare dell’età!

Spesso si cerca rifugio nelle bibite zuccherate e gassate che danno un’immediata sensazione di freschezza che però dura ben poco. Infatti la quantità di zuccheri presenti instaura nuovamente una sensazione di sete e di disidratazione.

Ma non è tutto qui!!!

Purtroppo numerosi studi dimostrano come la crescente diffusione di queste bevande sia una delle cause dell’aumento dell’obesità!

Ma come è possibile ciò?

La maggior parte di queste bevande contiene come edulcorante elevate quantità di fruttosio, in particolare sciroppo di grano ad alto contenuto di fruttosio (HFCS). Il fruttosio purtroppo non si comporta come il glucosio: infatti una volta assunto non avviene la stimolazione per la secrezione di insulina e leptina che hanno un ruolo fondamentale nel controllo dell’ assunzione del cibo e del peso corporeo.

Molti studi infatti hanno dimostrato che il fruttosio  negli animali può favorire lo sviluppo dell’obesità, la crescita delle cellule adipose viscerali (intorno agli organi) e l’insulino resistenza favorendo la comparsa del diabete.

Se vogliamo preservare la nostra salute è bene ridurre o eliminare le bevande zuccherate dalle nostre abitudini alimentari e sostituirle con centrifugati e spremute.

La scelta migliore però resta l’acqua che, a differenze di quello che pensiamo, rappresenta una fonte preziosa del nostro paese che tutto il mondo ci invidia!  Infatti l’Italia è tra i paesi più ricchi di acqua con un numero altissimo di fonti naturali!!!